Il cambiamento demografico sta portando ad una nuova fotografia della popolazione italiana. La percentuale di individui di 65 anni e oltre è aumentata dal 18,4% (2001) al 20,3% (2011), con un incremento di ben 1,8 milioni di individui. A tale fenomeno si legano politiche europee di invecchiamento attivo, lifelong learning e solidarietà tra le generazioni.

Dall’indagine Isfol-Plus 2010 si possono desumere le principali caratteristiche delle persone di età compresa fra i 50 e i 64 anni non occupate che si dichiarano in cerca di lavoro. I dati rilevano che le persone disoccupate risiedono più frequentemente nelle aree meridionali ed insulari del Paese (52,7%), possiedono principalmente un titolo di licenza media (84,1%), e sono più uomini (55,2%) che donne (44,8).

 

 

link utili:

Assistenza DomiciIiare integrata

Programma PAC Infanzia e Anziani

http://pacinfanziaeanziani.interno.gov.it/

Rapporti Cittadinanza attiva

http://www.cittadinanzattiva.it/approfondimenti/salute/3074-ii-rapporto-sullassistenza-domiciliare-integrata.html