Gli stranieri residenti in Italia al 1° gennaio 2015 sono 5 milioni 73 mila e rappresentano l'8,3% della popolazione residente totale. Dopo la Germania, la Spagna e l’Inghilterra siamo il Paese europeo con più forte presenza di persone immigrate. 

ll fenomeno è da tempo oggetto di studi e politiche specifiche che evidenziano la forte attenzione del nostro Paese sul tema strettamente legato a quelli dell’inclusione e dell’integrazione sociale.

Ugualmente stiamo recentemente assistendo ad aumenti drastici di richiedenti asilo, anche da nuovi Paesi come l’Ucraina. Se nel 2013 le domande sono state 26.620, nel 2014 ne sono state registrate 64.465, con un incremento del 138% (dati del Ministero dell’Interno).

Tra loro è crescente il numero di minori stranieri non accompagnati, a cui è dedicato un programma nazionale in via di implementazione.